Consigli per un bucato perfetto

Lavare bene – ecco come si fa

Fare il bucato è un’attività della vita quotidiana, per la quale nessuno sviluppa una passione particolare. Ciononostante, la biancheria non dovrebbe essere gettata in lavatrice alla rinfusa. Con i seguenti accorgimenti conserverete a lungo i vostri vestiti e la lavatrice; inoltre risparmierete energia. 

Considerare l’etichetta tessile

I simboli sull’etichetta tessile indicano, tra l’altro, a quale temperatura vanno lavati i capi di vestiario, se si può usare un detersivo completo o come vanno asciugati e stirati i tessuti.

Selezionare il bucato

I migliori risultati di lavaggio si ottengono se selezionate il vostro bucato in base al tipo di tessuto e di colore. In questo modo evitate l’ingrigimento e lo sbiadimento dei colori. I capi più piccoli, come le calze e la lingerie dovrebbero essere messi sempre nel tamburo racchiusi in una retina. Così facendo si proteggono i tessuti, e in più non «scompaiono» nella macchina durante il lavaggio.

Caricare correttamente il tamburo

Se il tamburo è troppo pieno, il bucato non verrà lavato correttamente. Le conseguenze sono i residui di sporco e detersivo sugli indumenti. Il tamburo non dovrebbe essere neppure troppo vuoto, in modo che durante il lavaggio avvenga lo strofinamento indispensabile. In fase di riempimento, fate attenzione che tra la parte superiore del tamburo e i panni ci sia sufficiente spazio per far passare una mano tesa.

Usare il detersivo appropriato

Usate il detersivo appropriato ai vari tipi di tessuto. Per la biancheria e gli indumenti bianchi va bene un detersivo completo, mentre per i capi colorati si dovrebbe usare un detersivo per capi delicati o colorati.

I simboli di lavaggio spiegati in breve

I simboli sulle etichette tessili dovrebbero essere molto più comprensibili

Leggere

Dosaggio adeguato del detersivo

Dosate la quantità di detersivo secondo le istruzioni sull’imballaggio, tenendo conto del livello di sporco e della durezza dell’acqua. Infatti, se la dose è troppo grande possono restare residui di detersivo sui tessuti. Se invece è troppo bassa, le macchie non vengono rimosse in modo adeguato, il bucato odora di muffa e l’acqua dura calcifica la lavatrice.

Chiudere le cerniere

Le cerniere dovrebbero sempre venir chiuse, altrimenti potrebbero danneggiare leggermente gli altri capi. La stessa cosa vale per i bottoni, che spesso si staccano facilmente durante la fase di centrifuga. Per sicurezza è quindi meglio abbottonare camicie e camicette.

Svuotare le tasche

Se non si svuotano le tasche dei pantaloni, delle giacche o delle camicie, i fazzoletti di carta dimenticati si disfano durante il ciclo lavaggio e possono infilarsi all’interno degli altri indumenti. Carte da visita o biglietti dimenticati possono addirittura macchiare di colore i tessuti.

La questione della temperatura

Le basse temperature di lavaggio richiedono meno energia. Molti tessuti presentano uno sporco normale o leggero e con gli odierni detersivi si puliscono facilmente a 30 o 40 gradi. Si raccomanda una temperatura elevata solo in presenza di malattie, così da eliminare con efficacia tutti gli agenti patogeni. Altrimenti, per distruggere eventuali germi è sufficiente eseguire un lavaggio ad alta temperatura a intervalli regolari.

Lasciare aperto lo sportello della lavatrice dopo il lavaggio

Dopo aver fatto il bucato lasciate aperto lo sportello della lavatrice. In questo modo si evita che all’interno si possano formare delle colonie di batteri, che sono responsabili di odori sgradevoli.

Tutte le novità ed i suggerimenti direttamente a casa, grazie alla nostra Newsletter:

Iscrivetevi ora.

Consulenza personale nelle vostre vicinanze.

o

Ci avvaliamo di cookie per facilitare l’utilizzo delle nostre pagine web. Proseguendo nell’utilizzo delle nostre pagine web, l’utente accetta l’impiego dei cookie e le disposizioni sulla protezione dei dati dell’Associazione svizzera d'acquisto elettrico aae società cooperativa. Per maggiori informazioni in merito alla protezione dei dati e ai cookie, invitiamo l’utente a consultare la nostra informativa sulla protezione dei dati.

Accettare